Applicazioni in Cardiologia – Nefrologia – ICU

La BIA in Cardiologia, Nefrologia, Rianimazione e Medicina d’urgenza

La distribuzione dei fluidi nei compartimenti Intra ed Extracellulare cambia a seconda delle condizioni fisiche e patologiche del soggetto. Le variazioni dei fluidi intra ed extracellulari (ICW e ECW) rivestono un importante ruolo nei pazienti con patologie cliniche.

.

3COMP_BCM

.

Può essere difficile determinare lo stato fluido di un paziente valutando solo l’acqua corporea totale, i Fluidi intracellulari ed extracellulari (TBW, ICW e il ECW). Pertanto è stato sviluppato Fluid Graph (Indice dei fluidi) , per aiutare l’operatore nella valutazione dello stato di idratazione.

L’analisi BIA può essere molto utile nella programmazione della terapia diuretica nei vari soggetti.

elettrodi-4-sfumato    normal_donna

L’ECW può aumentare a seconda del tipo di patologia e l’edema è spesso il segnale più frequente. L’ICW invece può subire variazioni in difetto specialmente nelle fasi iniziali della malattia, ad esempio insufficienza renale, malnutrizione, deperimento o altro.

Nei soggetti con patologie, il monitoraggio della Massa cellulare  BCM e dei Fluidi corporei intra ed extra cellulari risulta essere di vitale importanza per poter intraprendere un corretto trattamento terapeutico.

Rappresentazione grafica del Fluid Graph (Fuidi) e BCM Graph (Stato nutrizionale)

normal_donna

Utilizzo della BIA nei soggetti con scompenso cardiaco

Lo scompenso cardiaco è una delle prime cause di ospedalizzazione, specialmente nella popolazione anziana. È una sindrome cronica a carattere evolutivo contrassegnata dall’alternarsi di fasi di stabilità/instabilità, anche idro-elettrolitica.

La prevenzione delle cause di alterazione, in cui l’equilibrio idrico svolge un ruolo importante, è uno dei cardini delle linee guida nella terapia dello scompenso.  Inoltre In circa il 50% dei pazienti con grave insufficienza cardiaca vi è malnutrizione, clinicamente manifesta o subclinica. La cachessia cardiaca può essere generata da diversi fattori: anoressia da iponutrizione, malassorbimento, atrofia muscolare, alterazioni del metabolismo.

Uno scompenso cardiaco. gravemente sintomatico può essere accompagnato anche da perdite di BCM Massa cellulare nell’ordine del 10%.

.

Monitoraggio dei fluidi su pazienti affetti da coronaropatie

E’ risaputo che questo tipo di soggetti hanno una tendenza ad aumentare il peso corporeo fino all’obesità.
Le tipiche variazioni dei fluidi corporei su soggetti affetti da coronaropatie possono essere:
– Stato dei fluidi modificato a causa dell’ incremento dell’acqua totale TBW e di conseguenza dei fluidi extracellulari ECW e del Fluid Graph
– Possibile aumento del volume plasmatico e dei fluidi nei polmoni, negli organi addominali e nei tessuti periferici.
– Possibile sviluppo di cachessia (sindrome di wasting) con conseguente perdita di peso corporeo e della Massa cellulare BCM.

L’analizzatore BIA-Dex® è ideale per monitorare lo stato nutizionale osservando le variazioni di: PA (φ) angolo di fase, BCM, TBW, ICW, ECW, ECM/BCM.

.

elettrodi-4-sfumato     normal_donna  bia-dex-sfumato-1

Valutazione dei Fluidi Extracellulari e stima del peso secco in Nefrologia

I Fluidi Extracellulari sono un indice di iper o disidratatazione. In genere l’ ECW è considerata in eccesso quando supera il 45% dell’acqua totale. Valori sotto il 35% possono indicare uno stato di disidratazione generale. In questo caso lo strumento fornisce anche il rapporto ECW/ICW offrendo all’operatore informazioni importanti sul corretto equilibrio tra fluidi Intra e Extracellulari (normoidratazione) e sul relativo stato nutrizionale.

richiedi_preventivo

segui_facebook

BIA-Dex® è un marchio registrato di proprietà della mascaretti srl
Copyright © 2015 La documentazione all’interno di questo sito è di proprietà della mascaretti srl. E’ vietata e perseguibile secondo la legge qualsiasi forma di riproduzione non autorizzata.

mascaretti srl – tecnologie medicali – Via Mamiani 24-26 – 60125 Ancona – Tel. 071.2071338 – Fax 071.2071345
Info@mascaretti.it   composizonecorporea.com

 

Share This